II – Francesco Maselli, «Una Fiera Italiana», cortometraggio,1953

Correda la video cassetta un agile volumetto in cui è riprodotto un articolo di Orio Vergani, apparso «sul Corriere della Sera» dell’8 sett. 1953, quando anche i grandi giornalisti si interessavano della fiera, e una biografia di Francesco Maselli curata da Claudia Cavatorta.


Nel corso della sua storia la Millenaria ha sempre stimolato la produzione di documenti ad essa dedicati: dalle «grida» gonzaghesche, alla stampa quotidiana e periodica, sia locale che nazionale ed estera; dalle foto di amatori e piccoli artigiani a quelle di professionisti del calibro di Fedele Toscani e Mario De Biasi; dai servizi di emittenti locali a quelli della RAI-TV firmati da Bruno Ambrosi, Romano Battaglia, Ugo Nespolo, Everardo Dalla Noce, Roberto Leydi, Emilio Ravel, per citare i più noti, ai numerosi cinegiornali proiettati nelle sale cinematografiche dell’intero Paese; dai servizi giornalistici, apparsi sulle maggiori testate, di Vincenzo Buonassisi, Giannetto Bongiovanni, Dino Buzzati, Maurizio Costanzo, Enrico Emanuelli, Enzo Tortora, Orio Vergani, Guido Vigna, ai cortometraggi di registi quali Maurizio Lucidi, Francesco Maselli, Giorgio Pellegrini; dalle rappresentazioni grafiche di Walter Molino e Nani Tedeschi, alle opere pittoriche di un folto stuolo di artisti e, ancora, alle poesie dialettali e in lingua di Ignazio Buttitta. 
In tale contesto si colloca la video cassetta
Una fiera italiana , nella quale è riprodotto il cortometraggio realizzato nel 1953 da Francesco Maselli. Si tratta di un’opera che sicuramente risulterà bene accetta sia ai cultori del cinema, perché costituisce un «pezzo d’autore» ormai raro nella sua versione originale su pellicola 35 mm, da conservare quindi gelosamente, sia agli appassionati visitatori della «Millenaria» che hanno in tal modo la possibilità di rivedere una sorta di album della fiera dei primi anni cinquanta, allorché grazie all’intraprendenza e alla vivacità d’idee di alcuni giovani la rassegna viveva il passaggio da fatto spontaneo a rassegna dotata di un’organizzazione.

Categoria: Novecento Gonzaghese Comment »


Lascia un commento



Back to top