Seminario di studio centrato sul volume di Stefano Bissolati, Esposizione di una coscienza

Il Circolo propone e collabora con le locali Amministrazione comunale e Fondazione Sanguanini alla realizzazione di un seminario di studio centrato sul volume di Stefano Bissolati, Esposizione di una coscienza, edito proprio nel 1998, a cent’anni dalla morte dell’autore. Rivarolese di nascita, Bissolati lasciò nel 1861 l’abito talare al termine di un decennio d’intenso travaglio interiore; il contenuto del volume in questione spiega il come e il perché di questo passaggio «dalle fede mistica al dubbio scientifico», ovvero «da un Cristianesimo dapprima ascetico e poi socialmente militante ad uno scetticismo sempre più meditativo e scontroso». Probabilmente più conosciuto come padre di Leonida Bissolati, uno dei fondatori e degli «apostoli» del socialismo italiano, Stefano fu certamente un personaggio di primo piano nella vita sociale, culturale e filosofica cremonese nella seconda metà dell’800. Oratore di grande fascino, cultore di studi storico-filosofici, testimone attento e partecipe delle vicende risorgimentali, egli diresse la Biblioteca governativa della città di Cremona.

Categoria: Collaborazioni Comment »


Lascia un commento



Back to top